Curarsi con l’alimentazione: il Metodo Gerson

Curarsi con l’alimentazione: il Metodo Gerson
01 Mar 2019

Siamo ciò che mangiamo

 

“L’uomo è ciò che mangia”! E’ questa la famosa citazione del filosofo tedesco Ludwing Feuerbach e non c’è citazione che meglio si sposi con la cultura alimentare moderna.

E’ infatti ormai dimostrato da numerosi studi scientifici la fortissima correlazione che esiste tra l’alimentazione e lo stato di salute umana.

Diabete, ipertensione, colesterolo, sono solo alcune delle patologie più comuni che possono essere annoverate tra quelle direttamente legate al cibo che ingeriamo.

Da ciò scaturisce immediatamente  l’inevitabile ricorso a farmaci & co.

E’ questa sicuramente la strada che siamo abituati a percorrere e che sicuramente è la più semplice: ingeriamo una pillola e tutto passa…

Ma non è così, perché il problema purtroppo resta, portandone con sé altri, magari non subito visibili.

Sovraccaricare un organismo già saturo significa farlo impazzire, rischiando col tempo di incorrere in patologie più gravi.

E allora come fare per ridurre il rischio di raggiungere il punto di non ritorno e prevenire gravi conseguenze??

La risposta è più semplice di quanto si pensi: curare l’alimentazione.

Tra i modelli alimentari che vogliamo farvi conoscere c’è il “Metodo Gerson”.

 

Il Metodo Gerson: perché si usa e come funziona?

 

Il metodo Gerson si basa su un concetto fondamentale che è poi il pilastro di tutta la sua filosofia: l’uso del cibo come medicina.

Ma come nasce il Metodo Gerson?

L’ideatore di questo dettame alimentare è il Dott. Gerson, un medico tedesco che ha usato l’alimentazione per curare le proprie emicranie, trasferendo questa conoscenza ai suoi pazienti anche per la cura di altre patologie.

Dovendo lasciare la Germania, a causa delle persecuzioni razziste contro gli ebrei, abbandonò gli esperimenti in corso per poi riprenderli una volta sbarcato in America nel  1936.

Il Metodo Gerson individua nello squilibrio metabolico dell’organismo, soprattutto in quello tra sodio e potassio, la causa di molte patologie degenerative.

Il regime dietetico Gerson non solo va a riequilibrare questo squilibrio ma altresì opera una disintossicazione profonda dell’organismo, stimola il metabolismo energetico, fornisce un nutrimento cellulare elevato e riequilibra il sistema immunitario.

 

Le regole del Metodo Gerson

 

Come si raggiungono questi obiettivi? Dalla prevenzione alla cura il metodo va “cucito” per ogni paziente ma tra le linee basilari sicuramente ci sono:

  • una dieta prettamente vegetariana, con alimenti freschissimi e BIOLOGICI, assenza di sale e teine;
  • assunzione di succhi di frutta e verdura BIOLOGICI freschissimi, realizzati con appositi estrattori, così da mantenere inalterati nutrienti ed enzimi;
  • somministrazione di clisteri di caffè per velocizzare i processi di disintossicazione;
  • integrazione di ulteriori supplementi come vitamina B3, B12, composti di potassio, e altri ancora.

Attraverso la terapia Gerson Metodo si STIMOLA il processo di guarigione di alcune malattie, tra cui varie patologie cronico-degenerative.

La regola fondamentale è però che tutti gli alimenti ingeriti devono essere rigorosamente BIOLOGICI, così da immettere nell’organismo quanti meno elementi nocivi possibili.

Iscriviti alla newsletter

Rimani aggiornato su tutte le nostre novità

Cosa stai cercando?